About Me

Non ci si aspetterebbe che un architetto fosse conosciuto per il design e l’attenta costruzione di raffinati corsetti e costumi storici, ma questa insolita formazione mi permette di avere un approccio totalmente diverso alla produzione di corsetteria e poterla studiare e vedere da un’altra prospettiva.

Non solo l’attento studio della geometria descrittiva mi ha permesso di comprendere l’essenza della forma e del volume, ma la matematica mi ha aiutato molto nella costruzione, scala e adattamento di cartamodelli che altro non sono se non superfici tridimensionali schiacciate su di un piano bidimensionale. La scienza delle costruzioni inoltre è stata fondamentale per capire le logiche di trazione e compressione che sono insite nella struttura di un corsetto capace di modellare masse volumetriche, redistribuire forze, combattere la gravità.

Perché un corsetto altro non è che una mini-struttura, ragion per cui rientra nelle competenze di un architetto, in questo caso architetto-stilista…anche se non mi piace molto usare  il termine “stilista” perchè si riferisce più a un puro illustratore di moda - cosa che non sono-, nel mio caso è più corretto dire “Designer”,  cioè progettista, che poi si tratti di case o abiti quel che conta è il concetto e la tecnica che sta alla base della progettazione e realizzazione di un’idea.

Il mio interesse per la corsetteria è iniziato nei primi anni ‘90,  studiando storia dell’arte e occupandomi come hobby di ricostruzioni storiche rinascimentali. Ho iniziato a cucire imparando i rudimenti dalla nonna sarta, perfezionandomi poi, mentre facevo l’università, con corsi di vario genere, fino al 1998  anno in cui ho conseguito l'attestato professionale in costume teatrale, che mi ha fatto scoprire il mondo della corsetteria storica, diventata per me una vera e propria passione della quale non riesco più a fare a meno.

Nello stesso anno decido di aprire un sito internet , Corsetstory, sul quale pubblicare tutte le mie ricerche personali e gallerie di immagini sulla storia della corsetteria. Corsetstory (dominio che ora non è più di mia proprietà ma è stato comprato da un commerciante di corsetteria) alla fine degli anni '90 diventerà uno dei primi siti in lingua italiana a trattare di storia del corsetto e punto di riferimento per studenti , blogger e giornalisti che cominciano ad interessarsi del fenomeno del ritorno di questo indumento nella moda ufficiale. L’anno dopo, apro il mio shop online di corsetteria su misura con il nome di Pamela B. corsets, un marchio indipendente disegnato e realizzato interamente con le mie mani. La storia di Pamela B. corsets durerà fino al 2011, anno in cui comincia ad esaurirsi la mia ispirazione per il mondo gothic, lolitas,burlesque e vintage anni '50. Il mio interesse si sposta sull'eleganza e le lavorazioni di alto artigianato dell'Haute Couture e nel 2014 nasce  il mio nuovo Concept dal nome Juliet Morris Couture, sartoria artigianale di alta moda e corsetteria, grazie al quale ho occasione di partecipare a numerosi eventi, concorsi e sfilate ed altre interessanti esperienze lavorative, tra le quali un internship da Gattinoni Haute Couture a Roma.
Attualmente nuove condizioni di vita privata e lavorative mi hanno portato a sospendere momentaneamente il progetto.

CorsetLab nasce nel 2011, dall’idea di creare un punto d’incontro tra divulgazione, formazione e socialità, un laboratorio reale per imparare l’arte della corsetteria e del costume storico e condividere la mia esperienza e conoscenza con tutti gli appassionati e professionisti del settore.